I vigneti di xinomavro (in greco scritto “ξινόμαυρο“) sono considerati fra i migliori, assieme a quelli dell’Agiorgitiko, nella produzione di uva rossa di tutta la Grecia. Il vino ottenuto con l’uva della varietà xinomavro (qui le foto) infatti presenta colori vivaci, un’alta acidità ma un ricco panorama di profumi.

Torna al menù dei vini tipici greci >>

Dove si coltiva lo xinomavro?

Sebbene la regione di origine dello xinomavro sia la Macedonia greca, questa viene coltivata anche nel resto della Grecia settentrionale, specie nelle zone di Rapsani, Naoussa, Amyndeou e Goumenissa; i vini dello xinomavro si prestano bene all’invecchiamento e possono migliorare con le giuste tempistiche e con la giusta conservazione.

Sinonimi e altri nomi della varietà xinomavro

Altri nomi per indicare la xinomavro sono anche Naoussa nera, Naoustinos nero, Pololas, Goumenisses nero. Xynomavro.

I vini prodotti con la varietà xinomavro

Essendo una delle varietà di uva rossa più rinomate di tutta la Grecia, chiaramente dallo xinomavro vengono prodotti vini Dop (denominazione di origine controllata), come appunto il Naoussa e l’Amynteo. Altri vini, che non comprendono solamente uve dello xinomavro al loro interno sono il Rapsani e il Goumenissa; spesso le uve del negoska sono mischiate a quelle dello xinomavro, come è usanza specie nella zona di Goumenissa. Per quanto riguarda le caratteristiche della pianta possiamo dire che i vigneti di xinomavro si distinguono per essere piante vitali e spesso dall’abbondante produttività.

Curiosità sulle uve dello xinomavro

A volte le uve dello xinomavro sono paragonate a quelle del Nebbiolo.

Torna al menù dei vini tipici greci >>


Come acquistare prodotti alimentari tipici della Grecia

Per acquistare vini tipici della Grecia dall’Italia online puoi utilizzare questa sezione di Amazon.

Se invece ti interessa comprare prodotti alimentari tipici della Grecia puoi utilizzare questa seconda sezione di Amazon.

Clicca per votare l'articolo
[Voti: 1   Media: 5/5]