Il vino passerina è uno dei vini più famosi prodotti tra le Marche e l’Abruzzo, prodotto tramite le uve del vitigno che prende lo stesso nome.

Siete rimasti incuriositi ma non sapeve perché il vino si chiama “passerina”?

Il motivo è che i passeri adorano beccare gli acini di questo vitigno, che di prendendo quindi il nome di “Passerina” lo ha trasmesso al vino stesso. Il fatto che i passeri apprezzino molto questi vitigni è dovuto alla loro bontà e al sapore zuccherino concentrato dei suoi acini

Curiosità: all’interno della “Guida ai vitigni del mondo” (realizzata da Slow Food Editore nel 1996), si parla della Passerina come di una “antica varietà parente forse del Trebbiano”.


Per altri dettagli sul vitigno “passerina” è consigliata questa lettura sul sito gamberorosso.it.


 

 

Bibliografia consigliata per approfondire

Hai la passione del vino ma non ti reputi ancora un grande esperto? Che ne diresti di leggere un manuale specializzato per imparare meglio i concetti base di quest’arte? Puoi facilmente sfogliare le varie guide da studiare in questa sezione su Amazon, scegliendo con calma quale sia più adatta per le tue esigenze e per il tuo studio individuale.

Clicca per votare l'articolo
[Voti: 1   Media: 5/5]