Mavrotragano: caratteristiche di questo vitigno tipico della Grecia e dei suoi vini

Vino

Il Mavrotragano è una varietà di uve rosse tipiche della Grecia, in particolare dell’isola di Santorini, dove trova le sue condizioni ideali di coltivazione, con i suoi terreni vulcanici e sabbiosi, che conferiscono al vino di mavrotragano le sue particolari proprietà gustative.

Torna al menù dei vini tipici greci >>

Caratteristiche dei vini di mavrotragano

I vini rossi prodotti con le uve del mavrotragano si caratterizzano per un corpo pieno, un colore rosso profondo, un alto carattere tannico e una moderata acidità; i vini di mavrotragano generalmente si prestano bene all’invecchiamento. I vini di mavrotragano si abbinano bene alle carni rosse e ai formaggi stagionati.

La coltivazione dei vigneti di mavrotragano

  • Categoria tassonomica: Cultivar
  • Classificazione superiore: Vigneto

Per quanto riguarda la coltivazione della vite di mavrotragano (vedi ricerca foto qui) si può dire che questa abbia una propria naturale resistenza contro la filossera, e che produca un numero contenuto di uve, pregiate, dai grappoli mediamente carichi e dai chicchi di modeste dimensioni.

Maturazione delle uve del mavrotragano

Il periodo di maturazione del mavrotragano infine ha una maturazione irregolare, con diverse maturazioni minori durante l’anno.

Storia del mavrotragano

Si hanno i primi scritti relativi all’esistenza della varietà mavrotragano ad opera dell’dell’abate Pegues, all’interno del suo libro “Histoire et phénomènes du volcan et des îles volcaniques de Santorini”, dove spiega appunto la storia ed i fenomeni vulcani di Santorini, pubblicato nel 1842 a Parigi.

Torna al menù dei vini tipici greci >>

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Varie
Cosa significa “DOC” nei vini? La denominazione di origine controllata

Quando si cercano i vini tipici di una regione italiana è facile ritrovarsi davanti alla scritta “DOC“; ma che cosa significa questa sigla? Doc è un acronimo che sta a indicare “denominazione di origine controllata“, quindi un appellativo che viene usato in enologia per certificare un’area di origine e specifica …

Vino
Retsina: tutti i dettagli su questo vino tipico della Grecia

Il Retsina è uno dei vini tipici greci più noti; scritto in greco “Ρετσίνα”, appartiene alla schiera dei vini rosé o dei vini bianchi resinati; il Retsina (vedi foto qui) pare che abbia una storia piuttosto antica, di circa 2000 anni, e che abbia forti origini legate all’ambiente della marina …

Vino
Verdicchio: quali sono le origini e la storia di questo vino?

Le origini del Verdicchio, una verità di uve bianche tipiche delle marche, vedono la più antica attestazione all’interno di una traduzione del 1557, effettuata da Mambrino Roseo da Fabriano, riguardante il trattato di agricoltura dell’agronomo spagnolo Gabriel Alonso de Herrera, il “Libro di agricoltura utilissimo”; all’interno della traduzione infatti la …

Questo sito partecipa al Programma Affiliazione Amazon Europe S.r.l., un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it