Il mandilaria (i greci indicano invece questa varietà come “Μαντηλάρι” o anche “Μανδηλάρι”, la cui pronuncia è rispettivamente “Mantilári” e “Mandilári”) è un vitigno di uva rossa tipico della Grecia, in particolare è facile trovare questa varietà nelle isole da cui ha probabilmente origine, ovvero quelle dell’Egeo e l’isola di Creta; tuttavia è possibile trovare la varietà del mantilaria anche nei pressi di Rodi, delle Cicladi, dell’Attica, dell’Evia, della Beozia, dell’Acaia, dell’Ilia, di Messinia (Peloponneso sud-occidentale), della Calcidica, e le isole del Dodecaneso.

  • Nome scientifico: Vitis vinifera ‘Mandilaria’
  • Classificazione superiore: Vite comune
  • Categoria tassonomica: Cultivar

Torna al menù dei vini tipici greci >>

I vini prodotti dal mandilaria

Le uve del mantilaria hanno un alto contenuto di tannini e presentano una buona acidità; i vini realizzati con le sue uve possiedono spesso un corpo leggero.

I vini più importanti prodotti con le uve della varietà mantilaria sono il Peza, l’Archanes, il Paros, il Lassithiotes, l’Iraklion, il Kissamos.

A volte i vini della varietà mandilaria vengono mischiati coi vini del kotsifali.

La coltivazione dei vigneti mandilaria

Per quanto riguarda i dettagli sulla coltivazione delle uve del mantilaria possiamo dire che la pianta si distingue per una buona produttività, ma si caratterizza anche per una elevata sensibilità alla peronospora e alle muffe, oltre che alla carenza di acqua e al marciume.

Periodo di maturazione: compreso fra la fine di settembre e gli inizi del mese di ottobre.

Altri nomi del mandilaria

Il mandilaria ha numerosi nomi e sinonimi, in ordine alfabetico: Amorgiano, Amourguiano, Armorgiano, Dombrena Mavri, Domvrena Mavri, Doubraina Mavri, Doubrena Mavri, Doumbrena Mavri, Doumpraina Mavri, Doympraina Mavre, K’ntoura Kai M’ntoura, Kontoura, Koudoura Mavri, Koundour A Mavri, Koundoura Mavri, Kountoura, Kountoura Mavri, Kountoyro, Koutoura, Koyntoura, Koyntoura Mavre, Kytoura, Mandalari, Mandilari, Mantelaria, Mantilari, Mantilaria, Montoyra, Tsoumpraina Mavri.

Torna al menù dei vini tipici greci >>