• Nome scientifico: Vitis vinifera ‘Limnio’
  • Categoria tassonomica: Cultivar
  • Classificazione superiore: Vite comune

Torna al menù dei vini tipici greci >>

Il Limnio è una varietà di uva rossa tipicamente greca, probabilmente originaria dell’isola di Lemno, un isola della Grecia situata nella parte settentrionale dell’Egeo. Si tratta di una delle varietà di uve rosse più antiche del mediterraneo, già usata anche dagli antichi greci, probabilmente indicata come “Lemnia” e descritta persino da Aristotele come una delle specialità dell’isola; pare ci siano delle testimonianze riguardanti l’uso della varietà d’uve limnio anche leggendo gli scritti di Esiodo.

La varietà del Limnio è ancora prodotta oggi a Lemno.

La coltivazione del Limnio

Per quanto riguarda la coltivazione della varietà del limnio, questa si distingue per avere una buona capacità di sopravvivere alla carenza d’acqua e una buona resistenza generale; le uve del limnio maturano tardivamente.

Altri nomi del Limnio

Altri nomi usati per indicare la varietà del limnio sono: Kalabaki, Kalambaki, Kalampaki, Lembiotiko, Lemnia, Lemnootico, Lemniotico, Lemniotiko, Limniona, Limniotico, Mavro Limnio, Ntourou Kara e Ntoyrou Kara.

Le miscele usate con i vini del limnio

I vini prodotti dal limnio vengono spesso miscelati con il Cabernet Sauvignon, il Cabernet Franc, il Cinsaut, il Grenache, il Petite Sirah, il Merlot, il Aghiorgitiko e Xynomavro.

Caratteristiche dei vini di limnio

Dalle uve dei vigneti di Limnio si producono vini dal carattere corposo, con un livello moderato di tannini, dall’aroma minerale e dal basso livello di acidità.

Come abbinare il vino di limnio

I vini del Limnio sono solitamente abbinati agli arrosti, alla selvaggina e ai formaggi stagionati.

Torna al menù dei vini tipici greci >>