Il decanter è una particolare caraffa di vetro o cristallo, realizzata per dividere la parte solida del vino, nonché permettere il decanto del vino e l’ossigenazione per aiutare la fuoriuscita di aromi.

Ma come nasce e qual’è la storia del decanter?

Già in passato, durante i tempi antichi, si usava trasportare il vino in andore, per via marittima; con l’arrivo dell’impero romano-greco iniziò a diffondersi il vetro come materiale per gli antenati dei decanter, sebbene con la fine dell’impero d’occidente si valutarono anche altri materiali meno costosi, spesso metalli. Sarà con i veneziani e il famoso vetro di Murano che il vetro tornerà alla ribalta. In seguito verranno fatte altre modifiche ai decanter, come quella che i vetrai inglesi operarono verso la fine della prima metà del 1700, quando inserirono un tappo al contenitore per ridurre, con il passare del tempo, il contatto del vino con l’aria.

Vuoi provare a usare un decanter? Ecco dove acquistare un decanter.

Clicca per votare l'articolo
[Voti: 1   Media: 5/5]