Kotsifali: caratteristiche di questo vitigno tipico della Grecia e dei suoi vini

Vino

La varietà di uva rossa kotsifali (scritto in greco “Κοτσιφάλι”) è una delle varietà tipiche greche, probabilmente originari dell’isola di Creta; la varietà kotsifali (vedi foto qui) viene coltivata nelle zone di Lasithi, Heraklion, Rethymno, Chania; viene coltivata in maniera sporadica anche nelle Cicladi.

  • I vini prodotti con le uve del kotsifali sono dei rossi morbidi, dal gusto ampio e dall’alto tasso alcolico.
  • Per quanto riguarda la coltivazione di questa varietà, la kotsifali è sensibile alla pernospora, sebbene moderatamente, e alle infezioni; la kotsifali inoltre spesso presenta fortunatamente grappoli pieni e carichi, pertanto la produzione dei suoi vigneti è spesso ricca.
  • Sinonimi: Kotrifali e Kotsiphali
  • A volte i vini della varietà kotsifali vengono mischiati coi vini del mandilaria.
  • I vini del kotsifali si abbinano solitamente a formaggi speziati e carni rosse.

Torna al menù dei vini tipici greci >>

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Varie
Cosa significa “DOC” nei vini? La denominazione di origine controllata

Quando si cercano i vini tipici di una regione italiana è facile ritrovarsi davanti alla scritta “DOC“; ma che cosa significa questa sigla? Doc è un acronimo che sta a indicare “denominazione di origine controllata“, quindi un appellativo che viene usato in enologia per certificare un’area di origine e specifica …

Vino
Retsina: tutti i dettagli su questo vino tipico della Grecia

Il Retsina è uno dei vini tipici greci più noti; scritto in greco “Ρετσίνα”, appartiene alla schiera dei vini rosé o dei vini bianchi resinati; il Retsina (vedi foto qui) pare che abbia una storia piuttosto antica, di circa 2000 anni, e che abbia forti origini legate all’ambiente della marina …

Vino
Verdicchio: quali sono le origini e la storia di questo vino?

Le origini del Verdicchio, una verità di uve bianche tipiche delle marche, vedono la più antica attestazione all’interno di una traduzione del 1557, effettuata da Mambrino Roseo da Fabriano, riguardante il trattato di agricoltura dell’agronomo spagnolo Gabriel Alonso de Herrera, il “Libro di agricoltura utilissimo”; all’interno della traduzione infatti la …

Questo sito partecipa al Programma Affiliazione Amazon Europe S.r.l., un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it