Il vino tipico della Grecia: elenco delle varietà greche per vini

Vino

Il vino è una delle tradizioni più antiche della Grecia, che con la sua varietà climatica e i suoi terreni unici produce vini di molteplici qualità.

Qui sotto abbiamo raccolto una lista di vigneti tipici greci da cui viene prodotto l’insieme dei vini tradizionali dell’ellade.

Varietà di uve rosse tipiche della Grecia:

  • Agiorgitiko: è una varietà di uve rosse tipica della Grecia, probabilmente la più diffusa all’interno del paese; ad ogni modo l’area tipica dei vigneti di Agiorgitiko è quella di Nemea, presso il Peloponneso.
  • Limnio: una delle varietà di uve rosse più antiche del mediterraneo, già usata anche dagli antichi greci, probabilmente indicata come “Lemnia” e descritta persino da Aristotele come una delle specialità dell’isola di Lemno.
  • Romeiko: è una varietà di uva rossa tipica della Grecia, chiamata a volte anche “Nero di Creta“, che potrebbe essere autoctona della zona di Creta o delle cicladi.
  • Mandilaria: tipica delle isole dell’Egeo e di Creta, produce uve dall’alto contenuto di tannini.
  • Mavrodaphne: tipico dell’Acacia al nord del Peloponneso, ma si può trovare anche presso l’isola di Cefalonia e in alcune zone del Peloponneso occidentale, produce vini rossi profondi e saporiti.
  • Mavrotragano: una varietà di uve rosse tipiche della Grecia, in particolare dell’isola di Santorini, dove trova le sue condizioni ideali di coltivazione, con i suoi terreni vulcanici e sabbiosi, che conferiscono al vino di mavrotragano le sue particolari proprietà gustative.
  • Kotsifali: tipica di Creta, produce vini rossi morbidi, dal gusto ampio.
  • Negoska: varietà probabilmente autoctona della Macedonia centrale, le uve del Negoska sono dotate di una leggera acidità e si presentano soffici al palato.
  • Vertzami: è una delle tipologie tipicamente greche, anche se pare che il vertzami venne introdotto storicamente dai veneziani, probabilmente quando conquistarono le isole Ionie, occupandole dal 1204 sino a circa il 1797.
  • Xinomavro: una delle varietà di uva rossa più rinomate e apprezzate di tutta la Grecia
Varietà di uve bianche tipiche della Grecia:
  • Assyrtiko: è una varietà di uve bianche tipica della Grecia, probabilmente originaria della zona delle Cicladi, presso l’isola di Santorini, che privilegia terreni di origine vulcanica.
  • Athiri: una delle varietà di uve bianche tipiche della Grecia, e in particolare delle isole Egee, da cui la varietà trae origine.
  • Savatiano: è un’altra delle varietà vinicole tipicamente greche più apprezzate; dalle uve rosate, resistenti alla siccità, viene solitamente coltivato per la produzione di vino e non per la produzione di uva da tavola; le sue uve sono fra quelle tipicamente usate per produrre il retsina. Il savatiano è un vino dalla bassa acidità, adatto a realizzare vini bianchi secchi correttamente bilanciati.
  • Biblinos: si pensa che questa varietà di uve rosse greche sia stata importata dai fenici in Grecia. La maturazione delle uve avviene nella seconda metà di settembre. Si trova tipicamente coltivata nella zona a valle del monte Pangeo. Viene usata anche per rinomati vini rosati.
  • Robola Cefalonia: varietà originaria dell’isola di Cefalonia, situata nella zona delle isole Ionie, è piuttosto rinomato e viene reputato come il vino più famoso erede diretto della cultura dell’isola.
  • Roditis: è un’altra delle varietà di uve bianche più apprezzate, dalle uve rosate, tipica del Peloponneso.
  • Debina: è un vigneto dall’uva bianca tipico della Grecia, probabilmente originario di Zitsa, utilizzato spesso per realizzare vini spumanti.
  • Lagorthi: è una varietà di uva bianca da vino tipica della Grecia, nota per le sue ridotte dimensioni e per il vino dai tratti lievemente fruttati e aromatici.
  • Malagousia: pare che la varietà Malagouzia fosse considerata estinta sino alla riscoperta effettuata presso la zona di Nafpaktia nel 1970, rendere vini bianchi piuttosto aromatici.
  • Moschofilero: dà un’uva bianca e aromatica, spesso con dei riflessi nella buccia di tipo rosaceo/violaceo leggero.

Altri vini interessanti tipici della Grecia (non varietà di uve):

 

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vino
Differenza tra vino spumante e prosecco: ecco la spiegazione nei dettagli

Lo avrete bevuto sicuramente innumerevoli volte ma siete in dubbio sulla differenza tra vino spumante e prosecco? Ecco una guida per schiarire le idee in proposito. Il vino prosecco e il vino spumante: esiste una differenza? Il prosecco è un vino bianco di tipo DOC prodotto nelle zone di Veneto …

Di DariuszSankowski
Vino
Qual’è la differenza tra nebbiolo e barolo?

Chiedersi la differenza tra nebbiolo e barolo è scontato una volta che si viene a conoscenza del fatto che entrambi i vini abbiano origine dalla stessa varietà di uve, quella appunto del nebbiolo. Eppure si tratta in realtà di vini piuttosto differenti, sebbene uguali all’origine (entrabi sono vini derivanti dalla …

Vino
Con quali altri nomi viene chiamata l’uva nebbiolo?

Il nebbiolo, come saprete è un vitigno originario del Piemonte, le cui prime attestazioni scritte del nome giunte sino a noi risalirebbero alla fine del 1200, costituito da pregiate uve a bacca nera, ottimo da abbinare con le carni bianche, con il manzo, il maiale e il brasato. Il nebbiolo …

Questo sito partecipa al Programma Affiliazione Amazon Europe S.r.l., un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it