Cos’è un etilometro portatile?

L’etilometro portatile è uno strumento, di ridotte dimensioni, utilizzato per misurare la quantità di etanolo nel sangue dell’utilizzatore.

Puoi scegliere alcuni modelli di etilometro portatile in vendita da questo elenco Amazon.

Funzionamento degli etilometri portatili

il meccanismo di misurazione più comune in Italia è quello dell’analisi dell’aria espirata. La possibilità di misurare l’alcol tramite il respiro emesso dopo l’ingerimento dell’alcol è dovuto al fatto che non tutto l’alcol viene metabolizzato dopo il rapido assorbimento dell’etanolo da parte di stomaco ed intestino tenue, che conseguono una veloce diffusione dello stesso all’interno dell’acqua presente nel corpo: infatti una piccola parte viene espulsa tramite sudore, urina e per mezzo dei polmoni, per cui esiste un rapporto misurabile in maniera correlata alla quantità di etanolo in circolo.

Tale quantità è appunto misurabile tramite l’etilometro portatile, che sfruttando principi di fisica come la legge di Henry e la legge di Raoult, è in grado di stabilire la quantità di alcol nel sangue dell’utilizzatore.

Spesso fra i più costosi, gli etilometri portatili a infrarosso sono misuratori che sfruttano gli infrarossi per svolgere le misurazioni.

Esistono gli etilometri portatili certificati?

In alcuni casi possono essere necessarie certificazioni o modelli per gli etilometri che devono essere sottoposti a condizioni di legge a seconda della funzione che andranno a ricoprire.

Per osservare la possibilità che un etilometro portatile sia certificato, a seconda del caso, il consiglio è quello di leggere attentamente la scheda prodotto (puoi osservare alcune delle schede prodotto degli etilometri portatili più famosi in questa selezione su Amazon) e di informarsi eventualmente rivolgendo apposite domande al produttore, nonché prendere nota delle disposizioni di legge necessarie a seconda delle necessità d’uso prefigurate.

Etilometri portatili: sono affidabili?

Gli etilometri portatili sono usualmente affidabili se le rilevazioni vengono compiute aspettando qualche minuto (intorno alla decina) prima del consumo di alcol; nonostante questo è comunque un bene scegliere con attenzione il proprio etilometro portatile, anche perché se vogliamo un aiuto affidabile dobbiamo optare per i modelli certificati.

Alcuni modelli, specialmente se tali da essere impiegati per funzioni ufficiali, potrebbero necessitare di manutenzione o di apposite certificazioni a norma di legge; usualmente si definiscono omologati gli etilometri portatili approvati dal ministero dei trasporti.

Dove si possono comprare?

Gli etilometri portatili possono essere trovati facilmente online, ad esempio puoi sceglierli sfruttando questo elenco su Amazon, oppure in alcune farmacie: anche in queste è possibile infatti trovare di frequente modelli di etilometri portatili omologati e professionali; un’operazione frequente in questi modelli è quella della calibratura, spesso effettuata con frequenza regolare.

L’etilometro portatile funziona?

Sono vari i modelli di etilometro sul mercato, con diverse modalità di funzionamento; generalmente funzionano e danno rapporti abbastanza precisi, rimanendo un aiuto importante per capire mediante test quando sia possibile guidare o meno; è chiaro tuttavia che per avere un valore legale dovranno essere modelli omologati e rispettosi delle norme di legge, pertanto è giusto dare attento peso alla scelta dell’etilometro portatile ed alle relative misurazioni, tenendo conto la rispettiva precisione.

Come scegliere l’etilometro portatile migliore?

Per fare una scelta giusta è necessario consultare numerose informazioni e possibilità di scelta: potrebbe essere un importante aiuto analizzare le schede prodotto su Amazon relative agli etilometri portatili e le relative recensioni su Amazon, rilasciate da clienti certificati.


Raccomandazioni

Qualsiasi informazione sugli etilometri portatili riportata in questo articolo non vuole essere tale da sostituire le informazioni ufficiali: è preferibile controllare le normative attuali, ed in caso di dubbio richiedere sempre un parere professionale medico e leggere attentamente le informazioni riportate all’interno delle norme ministeriali.

Clicca per votare l'articolo
[Voti: 1   Media: 5/5]