Eric I di Danimarca fu uno dei re di Danimarca vissuto fra il 1055 ed il 1103. Originario di Slangerup, Eric I di Danimarca era figlio del re Sweyn Estridson ed era considerato da Saxo Grammaticus come dotato di ingente forza e d’anima popolare, amante delle feste e del divertimento. Nonostante questo suo animo a volte definito come “dissoluto”, Eric I di Danimarca seppe adoperarsi in maniera diplomatica durante il suo regno, specialmente per quanto riguarda i conflitti interni dello stesso.

Nell’immagine, una raffigurazione del re Eric I di Danimarca (Immagine da Wikipedia)

Fra le altre cose, Eric I di Danimarca era un oratore capace e apprezzato, ed era piuttosto severo riguardo all’onesta dei suoi sudditi, tanto da punire severamente chi commettesse atti di pirateria o si dedicasse al furto. Eric I di Danimarca, probabilmente per motivi personali legati all’espiazione, decise di partecipare alla prima crociata, arrivando sino a Costantinopoli passaanto per la Russia; tuttavia durante la sua permanenza a Costantinopoli sembra che venne colpito da una malattia; partito comunque da Costantinopoli alla volta di Copro, qui troverà la morte, presso l’antica città cipriota di Pafo (Πάφος).

Sebbene sembri probabile che la principale di causa di morte del re sia stata la malattia contratta a Costantinopoli, si dice che Eric I di Danimarca, una volta assaggiato il vino retsina, trovandolo di suo gusto, avesse iniziato a berne in grandi quantità senza diluirlo, come capitava spesso all’epoca, ingerendo così una grande quantità di etanolo, che potrebbe averne favorito la morte.

Ad ogni modo non abbiamo attualmente notizie certe che riportino con esattezza la descrizione della morte del re, che in ogni caso fu sepolto nella stessa città di Pafo; anche la regina (Boedil) si ammalò e morì poco più tardi, facendosi seppellire a Gerusalemme, probabilmente sotto al monte degli Ulivi.

Clicca per votare l'articolo
[Voti: 0   Media: 0/5]