Introduzione

A volte può capitare che il vino inacidisca, diventando aceto: il perché il vino diventi aceto è spiegabile con la fermentazione acetica, ma ormai anche se abbiamo capito cosa nello specifico abbiamo sbagliato il danno è fatto e viene spontanea la domanda: “come utilizzare il vino diventato aceto?“.

In questo articolo troverai brevemente la risposta a questa domanda.

Evitate di fare un’altro spreco: non buttate il vino inacidito

Il vino diventato aceto si può ancora utilizzare: evitate quindi di buttarlo via e accendete piuttosto la creatività.

Come usare il vino diventato aceto in ambito culinario?

Il vino diventato aceto può essere usato per produrre la gelatina di vino, e sebbene non sarà la vostra opera d’arte migliore se fatto con le dovute accortezze potrebbe essere un accompagnamento ideale a piatti da forno dolci e salati, nonché perfetto per la ricotta.

Puoi imparare a fare la gelatina di vino guardando questo video su Youtube.

Come usare il vino diventato aceto per pulire la casa

Il vino diventato aceto può essere usato per aiutarvi a pulire casa vostra, ad esempio per rendere più splendenti le superfici di mattonelle o piani cottura (attenzione l’aceto corrode il calcare, per questo pulisce quindi evitate di usarlo per pulire in superfici marmoree o che possano rovinarsi ma vanno benissimo rubinetti, lavandini, fornelli del gas).

Puoi imparare i modi migliori per pulire con l’aceto guardando questo video su Youtube.

Come usare il vino diventato aceto per dipingere

Sapevi che esiste un’intera cerchia di pittori acquarellisti che dipinge col vino rosso? Puoi utilizzare il vino diventato aceto, se non per la cucina o per la pulizia, per divertirti realizzando qualche acquarello: certo, nei primi tempi l’odore della “tempera” sarà di aceto, ma col tempo l’odore scomparirà e vi rimarrà solo un pezzo d’arte in più o un’ottima scusa per rilassarvi e prendere un po di tempo per voi stessi, magari dipingendo e ascoltando i vostri podcast preferiti ad esempio!

Puoi imparare i modi migliori per dipingere col vino diventato aceto guardando questo video su Youtube.

Come usare il vino diventato aceto come trappola per gli insetti

Il vino diventato aceto può ancora essere attraente per gli insetti, e se posate un bicchiere con dentro il vino divenuto aceto potrete forse trovare qualche insetto che finisca col posarsi lì, e bere il liquido.

Se ti va puoi ingegnarti per preparare con l’aiuto della pellicola trasparente delle mini trappole per gli insetti col vino diventato aceto; d’altronde qualcuno usa il vino vero e proprio come rimedio temporaneo contro le blatte ad esempo, come potete leggere in questo articolo (meglio usare quello diventato aceto piuttosto che un buon vino no?).

Articoli correlati:

Clicca per votare l'articolo
[Voti: 0   Media: 0/5]